Oggi più che mai, passata l’emergenza COVID-19, la logistica è pronta ad un nuovo salto generazionale che ha al centro la digitalizzazione. Le nuove tecnologie hanno portato ad una accelerazione decisiva di tutti i processi e del mondo che ruota attorno a questo settore. Vediamo allora come funziona la logistica digitale e cosa è la convergenza tecnologica.

Come funziona la logistica digitale

La pandemia ha portato con sé un aumento della spedizione delle merci e il settore della logistica ha visto improvvisamente un aumento del carico di lavoro. Per questo aziende e ditte di spedizione hanno dovuto trovare soluzioni rapide per rendere le merci tracciabili e questo è stato reso possibile dalla nuova logistica digitale.

Si tratta di una modalità di gestione del trasporto delle merci che, proprio grazie a specifiche tecnologie, permette una rapida trasmissione dei dati. In questo modo le aziende possono valutare a che punto della supply chain si trovi la merce, ma anche snellire attese, processi decisionali e rendicontazione dei costi.

La logistica digitale va verso la convergenza tecnologica

Dal punto di vista dell’innovazione tecnologica nella logistica, la nuova logistica digitale ha dato un importante contributo alla crescita del business, migliorando anche l’efficienza. Quali sono allora le tendenze che si preannunciano per il prossimo decennio?

Secondo un recente studio di McKinsey assisteremo all’accelerazione del fenomeno della convergenza tecnologica data dalla capacità computazionale dei dispositivi e dalla maggiore quantità di dati usati anche dai sistemi IoT, pensati per portare vantaggi anche al manufacturing e retail, ambiti in cui la logistica ricopre un ruolo fondamentale.

Nasce così una nuova informatica che coinvolge la supply chain con l’automazione e la virtualizzazione dei processi, la crescita del cloud e dell’edge computing. È quella che in McKinsey chiamano la nuova informatica, che vede anche la presenza dell’AI a vantaggio della logistica e della gestione del magazzino.

La convergenza tecnologica e la logistica digitale sono termini con cui ogni azienda deve cominciare a familiarizzare e sono presenti altre quattro voci tecnologiche indicate sempre nello studio: Trust architecture, ossia infrastrutture resistenti a compromissioni, vulnerabilità e minacce cyber; BioTech, la convergenza tra mondo IT e Scienze Biologiche; Nanotecnologie grazie alla scienza dei materiali e ClenTech dedicata al mondo delle energie rinnovabili e alla transizione ecologica.

Tutti i vantaggi della logistica digitale

Chi sceglie di investire in logistica digitale può contare su diversi vantaggi tra cui:

  • potenziamento dell’efficienza di gestione, grazie al pieno controllo delle attività che evita inefficienze e ritardi;
  • flusso informativo più efficiente lungo l’intera filiera;
  • miglioramento di produttività e tracciabilità;
  • riduzione della quantità di documenti cartacei a beneficio della sostenibilità ambientale, potendo veicolare dati e informazioni in modalità digitale;
  • miglioramento delle condizioni di lavoro delle risorse umane, grazie all’automatizzazione delle mansioni di routine;
  • potenziamento del servizio e della customer satisfaction.

In questo processo di cambiamento ed evoluzione un ruolo da protagonista è svolto anche da Shop Metal Shelves, che propone ai clienti scaffalature metalliche di ultima generazione per la perfetta gestione del magazzino. Contattaci!

Menu