Da sempre le aziende si chiedono come migliorare la gestione del magazzino e l’efficienza. La risposta sta nella progettazione del magazzino con livelli di automazione diversi che vanno dai software WMS al magazzino automatico e semiautomatico, il vero futuro del magazzino. Vediamo allora le diverse tipologie di magazzino e i vantaggi delle scaffalature automatiche proposte da Shop Metal Shelves.

Dal magazzino manuale al magazzino automatico

Il magazzino manuale non ha sistemi di digitalizzazione e automazione dei processi e ogni operazione è fatta manualmente dagli addetti al magazzino. Il personale movimenta la merce con carrelli elevatori e transpallet e questo magazzino non richiede importanti investimenti iniziali ed è la tipologia scelta in fase di avvio dell’impresa.

Un secondo tipo di magazzino è il magazzino semiautomatico, che prevede un’automazione parziale dei processi e in cui l’operatività è svolta dagli addetti al magazzino con il supporto di tecnologie hardware e software. Nella maggior parte dei casi si lavora con un software WMS (Warehouse Management System) che gestisce e ottimizza ogni processo del magazzino. Non solo.

Un WMS si integra con i sistemi di automazione hardware come i magazzini compattabili e verticali, in cui le scaffalature sono movimentate con carrelli mobili e migliora l’utilizzo dello spazio. Si tratta della soluzione ideale per merci a elevata giacenza e con indice di rotazione medio/basso. Infine, il WMS si interfaccia con il sistema elettronico del magazzino per lo scorrimento automatico delle scaffalature o, nel caso dei magazzini verticali, invia l’input del prodotto da prelevare.

Infine, sempre più aziende tecnologicamente avanzate si affidano al magazzino automatico che velocizza le operazioni e permette di ottimizzare gli spazi, abbattendo al contempo il numero di errori. Si tratta di una tipologia di magazzino preferita dalle aziende di grandi dimensioni e con una movimentazione elevata e ininterrotta di merci nell’arco delle 24 ore.

Il magazzino automatico richiede però un cospicuo investimento iniziale e tanta manutenzione, anche se si abbattono i costi della manodopera e anche la realizzazione e progettazione è complessa. Tra gli svantaggi vi è anche la scarsa flessibilità del magazzino, che nei periodi di scarsa attività è sottoutilizzato o che si rivela poco appropriato per merci ingombranti e di stoccaggio complesso.

Cos’è la scaffalatura automatica?

La scaffalatura automatica è l’evoluzione della scaffalatura tradizionale e si caratterizza per il processo automatico di entrata e uscita della merce dai canali di stoccaggio. Nei magazzini in cui viene impiegata sostituisce il carrello elevatore guidato dagli addetti al magazzino con mezzi di sollevamento autonomi.

Questa scaffalatura è perfetta nei magazzini con un flusso di merci molto elevato e porta all’azienda vari vantaggi:

  • migliore utilizzo dello spazio disponibile in modo da stoccare più prodotti;
  • cicli operativi veloci;
  • lavoro 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno;
  • controllo in tempo reale della merce stoccata per tracciabilità degli articoli;
  • riduzione degli errori derivanti dalla gestione manuale del magazzini;
  • prelievo e inserimento della merce con la massima precisione.

Sicuramente l’automazione del magazzino è una delle tendenze per il futuro e il consiglio per imprenditori e aziende è quello di affidarsi a specialisti come Shop Metal Shelves, che progettano i magazzini e forniscono scaffalature e tutto il necessario per lavorare con la massima efficienza e produttività.

Menu